Nel presente articolo presumo che si intenda fare un uso amatoriale/ludico del drone e non un utilizzo professionale.

Innanzitutto il regolamento ENAC stabilisce che:

Il sorvolo di assembramenti di persone, per cortei, manifestazioni sportive o inerenti forme di spettacolo o comunque di aree dove si verifichino concentrazioni inusuali di persone è in ogni caso proibito.

Quanto sopra vale sia per il volo outdoor (all'aperto) che per quello indoor (al chiuso).
Quindi, niente concerti, manifestazioni sportive di qualsiasi tipo, sfilate di moda, ecc ecc.

Potete volare solo di giorno ed in costante contatto visivo con il drone: 

  • ad una distanza massima di 200 m. e ad altezza non superiore a 70 m.;
  • in aree non popolate, sufficientemente lontane (150 metri) da edifici , infrastrutture (strade) e installazioni (tralicci elettrici o delle telecomunicazioni);
  • all’esterno delle ATZ istituite o ad una distanza di almeno 5 km dal perimetro di un aerodromo privo di ATZ.
  • all'esterno di CTR, se queste partono da terra

In caso di traffico interferente di altro utilizzatore dello spazio aereo, l’aeromodello non ha diritto di precedenza e deve essere portato ad una altezza di sicurezza tale da non interferire con l’altro aeromobile.

Non è consentito il sorvolo delle aree proibite o regolamentate. Vi consiglio quindi di andare sul sito OpenAip e verificare che, la zona scelta non sia soggetta a restrizioni.

Consigliamo un assicurazione, di solito basta iscriversi ad un associazione di aeromodellisti: es. FIAMM.

Ricordo che in caso di incidente se le regole di cui sopra, non sono state rispettate, l'assicurazione non paga ed inoltre si va incontro a sanzioni anche grosse.

Per qualsiasi domanda o richiesta di informazioni potete scrivermi.